Stimoliamo i nostri figli a cogliere la ricchezza nelle differenze
Cerca nel sito
Mappa del sito | Contattaci | Home
ISTITUTI SUPERIORI
BIENNIO
TRIENNIO
RELAZIONE FINALE ATTIVITA’ LIONS KAIROS - ALLA SCOPERTA DELL'ALVEARE

RELAZIONE FINALE ATTIVITA’ LIONS KAIROS 

TITOLO ALLA SCOPERTA DELL’ ALVEARE  

INTRODUZIONE 

A partire dall'affascinante scoperta del mondo delle api, meravigliosamente perfette e che tanto hanno da insegnare a livello di organizzazione sociale, gli alunni indagano e riflettono sulle loro abitudini di convivenza nella quotidianità scolastica, tentando di attivare soluzioni idonee ad un clima di accoglienza e rispetto reciproci. 

 

Parole chiave per descrivere le attività  

Api – comunità – organizzazione – regole – ruoli – rispetto – collaborazione – confronto – scoperte – incontro 

 Disciplina/e coinvolte Tutte le discipline   Destinatari Le quattro classi terze della scuola primaria IC BREGANZE e relative docenti 

 Strategia didattica Cooperative learning, apprendimento per scoperta, didattica attiva e laboratoriale, incontri e osservazioni sul campo 

 

Bisogni Speciali 

La classe terza rappresenta un anno di passaggio e di ponte, che collega il primo biennio della scuola primaria, mirato all’acquisizione delle abilità di base, agli ultimi due anni, durante i quali invece gli apprendimenti prendono una maggior valenza disciplinare e gli obiettivi si alzano di livello. Proprio in quest’anno delicato risulta importante perciò dare unitarietà e compattezza al gruppo classe, ormai amalgamato da due anni di conoscenza, per prepararlo alle sfide degli anni conclusivi del segmento scolastico. Fare gruppo, creare empatia, consolidare il rispetto dell’altro e delle regole diventa perciò di fondamentale importanza e diviene perciò indispensabile proporre attività dal forte impatto emotivo, che conquistino l’interesse dei bambini e che abbiano una ricaduta didattica, ma soprattutto educativa e di cittadinanza. 

TEMPI DI REALIZZAZIONE Aprile - maggio  


FASI DI ATTIVITÀ 

Per favorire l’attivazione della curiosità e dell’interesse degli alunni e al fine di dare unitarietà e importanza al percorso, è stata elaborata dalle docenti un’unità di apprendimento interdisciplinare sul tema delle api, all’interno della quale è stato svolto il percorso Lions Kairos “Alla scoperta dell'alveare”, che ha portato i bambini a scoprire come sono fatte le api e come è organizzata la loro società. A partire da queste conoscenze, è stato possibile riflettere su ruoli e regole utili alla pacifica e democratica gestione della classe e alla convivenza tra pari. Nel frattempo, coinvolgendo la famiglie, è stato realizzato un momento comunitario, una merenda a base di miele, al quale ha fatto seguito l’incontro con due esperti apicoltori. Catturato l’interesse dei bambini, dopo aver svolto buona parte delle attività del fascicolo LIONS KAIROS all’interno del proprio gruppo classe e che hanno permesso di approfondire e sperimentare attraverso le differenti proposte del testo “Alla scoperta dell’alveare” le qualità di inclusività e collaborazione tipiche delle api, si sono organizzati dei laboratori a classi aperte, con lo scopo di estendere anche fuori dal gruppo le regole di convivenza civile rintracciate nei piccoli insetti:  Assaggiatori di miele: gli alunni analizzano sensorialmente e registrano le caratteristiche di differenti tipi di miele al fine di apprezzarne le differenze e riconoscerli durante il gioco “Indovina che miele è” (i bambini bendati assaggiano e riconoscono la qualità di miele loro offerta). Gli assaggiatori ricevono un diploma di esperto assaggiatore di miele.  CLIL (Content and Language Integrated Learning): gli alunni, attraverso una semplice canzoncina in lingua inglese, assimilano 

il lessico relativo al mondo delle api e semplici strutture che descrivono le loro attività; successivamente costruiscono il “My little bee book” per conservare ricordo e traccia di quanto appreso.  Le api e i loro prodotti: gli alunni, organizzati in gruppi, elaborano degli slogan mirati a promuovere il consumo e l’apprezzamento di miele, propoli, pappa reale, cera. Creano un cartellone che rappresenti il loro motto.  Api e manualità: gli alunni creano delle api con la tecnica degli origami.  La storia delle candele: dopo aver preso visione di un video sulla produzione delle candele con la cera d’api, gli alunni stendono un testo regolativo che descrive le fasi di tale creazione.  Al termine del percorso, dopo aver appreso e sperimentato differenti abilità sociali dentro e fuori del gruppo classe, si è passati alla prova finale, a verifica di quanto il percorso abbia influenzato il sentire degli alunni: mettendo in pratica le abilità sociali allenate e tenendo conto delle conoscenze sviluppate e/o approfondite, in gruppo, gli alunni hanno realizzato dei cartelloni che, attraverso slogan, frasi in rima o semplici consigli, mettono in evidenza le qualità sociali delle api, che ciascun gruppo ha riconosciuto e intende mettere in pratica. L’entusiasmo per il mondo delle api e soprattutto per la loro perfetta organizzazione, ha permesso altresì, in alcuni gruppi, di affrontare delle attività di coding sulla piattaforma code.org (attività di programmazione di api su percorsi a tema) e di robotica educativa con l’uso di Bee bot e Blue bot (robottini a forma di ape da programmare per svolgere percorsi), durante le quali gli alunni, lavorando in gruppo, confrontandosi e supportandosi, hanno potuto allenare e rinforzare ulteriormente le abilità sociali acquisite. 


CONCLUSIONI 

La scelta delle api come maestre di abilità sociali risulta molto valida per l’interesse che suscitano negli alunni, che restano incantati e catturati dal loro mondo. Il testo “Alla scoperta dell’alveare”, ben strutturato, ricco nei contenuti, chiaro nella grafica e stimolante dal punto di vista del confronto e della riflessione, si è rivelato lo strumento perfetto per procedere con le attività. Le indicazioni per le insegnanti nel fascicolo del docente sono risultate chiare e hanno permesso di coordinare i vari momenti di svolgimento dei lavori coinvolgendo diversi ambiti disciplinari. La contestualizzazione del tutto all’interno delle attività quotidiane e di una specifica unità di apprendimento ha dato valore alle tematiche affrontate, permettendo agli alunni di vivere appieno le esperienze proposte nel fascicolo e collegandole a diversi momenti di sperimentazione degli spunti via via acquisiti. La scelta di svolgere le attività in classe terza si è rivelata molto buona in quanto i bimbi hanno acquisito il giusto grado di maturità per poter accedere a determinati contenuti strettamente disciplinari, ma anche di affrontare le tematiche collegate alle competenze sociali relative al percorso. 

 
A cura dell'Insegnante Alessandra Pauletto

RELAZIONE FINALE ATTIVITA’ LIONS KAIROS - ALLA SCO
RELAZIONE FINALE ATTIVITA’ LIONS KAIROS - ALLA SCO
RELAZIONE FINALE ATTIVITA’ LIONS KAIROS - ALLA SCO
RELAZIONE FINALE ATTIVITA’ LIONS KAIROS - ALLA SCO
segnala la pagina stampa la pagina
Allegati
SITEngine - C.F./P.IVA GSTRSM63L22A703 Informativa Cookies