Stimoliamo i nostri figli a cogliere la ricchezza nelle differenze
Cerca nel sito
Mappa del sito | Contattaci | Home
ISTITUTI SUPERIORI
BIENNIO
File collegati
Home » SCUOLE PRIMARIE » Percorsi didattici 
Percorsi didattici

 

Premessa

Non si cresce negando che esistano differenze.

Le differenze esistono! Alcune differenze dipendono dal patrimonio genetico che ciascuno eredita dai propri genitori, altre dai tratti caratteriali variabili da persona a persona, in parte dovuti all’ambiente e all’educazione ricevuta.

Infine, ciascuno di noi è partecipe di una determinata cultura ed è perciò dotato di una specifica identità culturale.

Nella vita sociale noi confrontiamo continuamente la nostra identità con quella degli altri. Ciascuno è in grado di definire se stesso attraverso una serie di attributi che, se da un lato lo accomunano ad alcune persone, dall’altro lo differenziano e lo rendono unico.

Non sempre riusciamo ad apprezzare le differenze altrui.

L’incontro con la diversità può suscitare curiosità ma contemporaneamente può generare timore, diffidenza, intolleranza, pregiudizio, prevaricazione.

L’adolescente è portato ad osservare il comportamento degli adulti per capire qual è l’atteggiamento da assumere ed è influenzato più da ciò che gli adulti fanno piuttosto che dalle cose che dicono: non basta che l’adulto o l’insegnante gli dica che siamo “tutti uguali” se poi le sue azioni rivelano atteggiamenti discriminatori nei confronti di chi è diverso.

Se l’adolescente percepisce sentimenti aggressivi o contraddittori verso la diversità, è possibile che si senta autorizzato a coalizzarsi con chi sembra simile a lui, escludendo chi appare diverso.

Le differenze possono non piacere. L’adolescente, comunque, va aiutato a capire che, invece, le differenze sono positive. Se non ci fossero differenze non potremmo nemmeno capire chi siamo noi, non potremmo dire “io” perché ci mancherebbe un “tu” con cui confrontarci.

Constatare le differenze può anche essere uno stimolo a migliorare noi stessi.
 

Si allegano proposte di percorsi didattici suddivise per ambiti disciplinari.

 

Alla ricerca di Abilian
Originariamente pensato per essere rivolto agli alunni delle Scuole Secondarie di I° Grado, il progetto Lions Kairós ha, fin da subito, catturato l’interesse delle Scuole Primarie. Le richieste pervenuteci dagli Insegnanti di questo ordine scolastico ci hanno pertanto convinti della necessità di soddisfare quanto prima un simile entusiasmo.
Looking for Abilian Looking for Abilian
Originally meant for junior secondary schools, the project Lions kairós immediately caught the attention of primary schools. Hence, the requests coming from the teachers belonging to this educational stage persuaded us to answer their enthusiastic demand as soon as possible.
En busca de Abilian
En un principio se pensó para los alumnos del primer ciclo de la ESO, pero de inmediato el proyecto Lions kairós captó la atención de los cursos anteriores. Por eso, las solicitudes insistentes de los maestros de ese nivel escolar nos convencieron para satisfacer lo antes posible un fervor semejante.
Audio Alla Ricerca di Abilian Audio Alla Ricerca di Abilian
Video Alla Ricerca di Abilian - Introduzione Video LIS Alla Ricerca di Abilian
A New Friend
We are people with different abilities
Alla scoperta dell'alveare Alla scoperta dell'alveare
segnala la pagina stampa la pagina
SITEngine - C.F./P.IVA GSTRSM63L22A703 Informativa Cookies